PiumaLab

Idee, esperimenti, tentativi e molto altro

Congettura di Goldbach

Una congettura è una affermazione ritenuta probabilmente vera ma non ancora dimostrata. Una vota dimostrata la sua validità diviene un teorema. La Congettura di Goldbach è uno dei problemi più vecchi non ancora risolti, infatti risale al 1742, fu enunciata da Goldbach e riformulata da Euler nel seguente modo:

Ogni numero naturale pari maggiore di 2 puo' esere scritto come la somma di due numeri primi.

Proviamo a dimostrare la sua inesattezza

Su una congettura possiamo effettuare due tipo di dimostrazioni, possiamo dimostrare la sua correttezza o la sua inesattezza. Ovviamente l'una esclude l'altra. Tenteremo di dimostrare che la congettura è falsa, per fare ciò basta trovare un controesempio tele che l'enunciato risulti falso. Quindi nel nostro caso basta trovare un solo numero pari che non è la somma di due primi. Per trovare questo numero scriveremo un programma.
Read More

SignID: un avatar in alternativa a Identicon, MonsterID e Wavatar

Che cosa è un avatar?

Un avatar è un immagine identificativa generata in modo univoco per ciscun commentatore di un blog in modo da associare i vari commenti agli utenti. Per fare questo può essere preso in considerazione l'indirizzo IP, ma facendo così avremmo avatar differenti per lo stesso utente che commenta in due sessioni (con IP diverso) separate, oppure l'indirizzo email.

Quest'immagine identifica univocamente un utente, alcuni siti permettono la registrazione e l'inserimento di un avatar proprio. Questo porta necessariamente all'inconveniente che per poter postare un proprio commento è necessario prima aver effettuato una registrazione. Il modo per ovviare a questo problema esiste ed è molto semplice. Ci sono alcuni siti, il più conosciuto è Gravatar che permette di associare ad un hash un immagine. L'hash può essere calcolato dall'indirizzo email dell'utente mentre l'immagine potrà essere una Identicon, MonsterID o Wavatar come mostrato in figura.
Read More

Bashnya l'evoluzione della dama russa

lasca Il gioco, chiamato anche Bashne, si è diffuso in Russia nel XIX secolo; la prima descrizione risale al 1875. E' in qualche modo imparentato con la
Dama Russa (la posizione iniziale è la stessa), ma le regole di cattura sono del tutto originali. Il gioco ha ispirato nel 1913 il Laska o Lasca, ideato dall'allora campione del mondo di scacchi Emanuel Lasker; la differenza fra i due giochi sta semplicemente nelle dimensioni del tavoliere. Vedremo prima le regole del gioco e poi un programma che ci permette di sfidare qualcuno in questo fantastico gioco.
Read More

Risolvere il sudoku

sudoku

Vedremo insieme come scrivere un programma per trovare la soluzione ad un sudoku.

Ripassiamo le regole del gioco. Si gioca su una griglia 9x9 divisa in altre griglie 3x3 che chiameremo regioni o riquadri. Il sudoku inizia con una griglia già contenente dei numeri, l'obbiettivo del gioco è quello di riempire le celle vuote con i numeri compresi da 1 a 9 (un solo numero per cella) seguendo questa regola: Lo stesso numero può comparire una sola volta per ogni riga, colonna e regione.

Come fare?

Di seguito è riportata la mia soluzione al gioco, non è detto che sia l'unica e non è detto che sia la migliore. È solo la mia soluzione, se qualcuno di voi lettori ne trova qualcuna con complessità minore, più performante o che occupa meno memoria scrivetemi pure.

Read More

Volumegain: allineamento del volume tra stream

Il problema dell'allineamento dell'audio

Ascoltando tracce audio diverse spesso percepiamo differenti livelli di volume. Questi continui sbalzi di volume tra una traccia e la successiva possono essere molto fastidiosi, possono farci perdere la concentrazione e constringerci a cambiare in continuazione il livello del volume manualmente.
Il problema riguarda tutti quei casi in cui è necessario concatenare tracce audio/video (Simple Media Player, TV, ecc...)

Cosa fare?

Ci proponiamo di bilanciare il livello di volume tra differenti sorgenti sonore.

Read More

ssh / scp: password a linea di comando e shellselect

Perché è sbagliato

Vi sarà passato per la testa almeno una volta nella vita di poter passare la password come opzione al client ssh. Allora per quale motivo OpenSsh non lo ha previsto?

Alcuni motivi potrebbero essere questi

  • Non è sicuro, se passiamo la password come opzione verrà loggata tra i comandi digitati, la ritroveremo nel file ~/.bash_history, e vi assicuro che un ln -s /dev/null ~/.bash_history non risolve la situazione. Ci sono shell che loggano tutti i nostri comandi a nostra insaputa. Rimangono tracce della nostra password in molte parti del sistema.
  • Non è necessario, è possibile connettersi ad un server remoto anche senza digitare la password ogni volta, basta uno scambio di chiavi. Bisogna inserire la tua chiave pubblica nel file authorized_keys2 dell'host a cui vorremmo connetterci. Se nella generazione delle chiavi impostiamo una passfrase ci verrà chiesto di inserire quella.
  • Esiste ssh-agent che ci evita di dover inserire la passfrase ogni volta che apriamo una connessione ssh. Basta infatti inserirla una sola volta all'avvio del demone ssh-agent.

In alcuni casi risulta comodo

Allora perché nasce la necessità di passare la password come opzione ad ssh?

Read More

Hacking dei videotelefoni (2)

apriamo il browser all'indirizzo http://192.168.1.2:8080/ e vedremmo una pagina di login molto scarna, probabilmente l'interfaccia web e` stata fatta per il debug e usata solo dagli addetti ai lavori (e da noi!!)

Viene visualizzata una pagina con un un tastierino numerico su cui dovremmo inserire un codice per avere l'accesso

A prima vista non mi da l'impressione di essere il massimo della sicurezza.

Read More