PiumaLab

Idee, esperimenti, tentativi e molto altro

Importare una virtual machine dal formato di VMware in RHEV

convert vmware into rhevIl miglior modo per importare una macchina virtuale VMware in RHEV è quello di utilizzare il tool virt-v2v di RHEV che si collega direttamente al server VMware ESX. Possiamo farlo con il comando:

virt-v2v -ic esx://esx.example.com/ -op pool --bridge brname mv-name

Dove esx.example.com è il server VMware ESX, pool è il local storage pool. brname è il nome del network bridge locale. mv-name è il nome della virtual machine.

Se però abbiamo soltanto il file immagine della macchina virtuale, senza disporre di VMware ESX, come possiamo fare per importare la macchina virtuale in RHEV?

Non è possibile farlo direttamente, bisogna prima convertire la macchina virtuale per KVM e poi successivamente importarla in RHEV.

Da VMWare a KVM

Cosa serve:

  • yum install fuse-devel
  • yum install qemu-img
  • installare VMware-vix-disklib-5.0.0-614080.x86_64.tar.gz da scaricare dal sito di VMWare

È bene prima di migrare la macchina disinstallare le guest additions di VMWare.

l'immagine di vmware e composta da piu file .vmdk. Bisogna convertirli con il tool vmware-vdiskmanager

export LD_LIBRARY_PATH=/usr/lib/vmware-vix-disklib/lib64:$LD_LIBRARY_PATH
vmware-vdiskmanager -r Ubuntu.vmdk -t 0 Ubuntu-2.vmdk

è preferibile usare il tool della stessa vmware su cui girava la macchina virtuale, altrimenti potrebbe dare degli errori.

Ora si dovrà importare l'immagine nel formato di kvm/qemu:

qemu-img convert Ubuntu-2.vmdk -O qcow2 Ubuntu-2.qemu

Con il comando:

vmware2libvirt -f Ubuntu.vmx > Ubunut-2.xml

viene generato un file xml che definisce la macchina virtuale. Se necessario modificare i path all'interno del file.

Per ora abbiamo finito, la migrazione verso KVM non e terminata, manca l'import della macchina virtuale (virsh -c qemu:///system define Ubuntu-2.xml) ma non e necessario per la migrazione verso RHEV.

Da KVM a RHEV

Per la migrazione da KVM a RHEV si usa la stessa procedura per le altre macchine virtuali. Il file Ubuntu-2.xml e` quello generato precedentemente. Modificare il file XML, settare il disco con l'immagine qemu.

virt-v2v -f /etc/virt-v2v.conf -o rhev -i libvirtxml -os rhev_export_host:/EXPORT_Domain Ubunut-2.xml

Per maggiori informazioni consultare il manuale V2V_Guide della documentazione di Red Hat Enterprice Virtualizzation.

Da ovf a vmx

Per convertire un .ovf in .vmx:

~/vmware-ovftool/ovftool --lax --targetType=vmx --noImageFiles --skipManifestCheck Ubuntu.ovf Ubuntu.vmx

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *