PiumaLab

Idee, esperimenti, tentativi e molto altro

Roundcube: risolvere l'errore Net_LDAP2_RootDSE::construct() must be public

Per rosolvere il seguente errore in roundcube

PHP Fatal error: Access level to Net_LDAP2_RootDSE::__construct() must be public (as in class PEAR) in roundcubemail/vendor/pear-pear.php.net/Net_LDAP2/Net/LDAP2/RootDSE.php on line 238

Seguire i passi:

  • cd <roundcube-root-folder>
  • Installare composer.phar: curl -s https://getcomposer.org/installer | php
  • copiare il template composer.json-dist in composer.json
  • modificare il file composer.json, nella sezione "require" aggiungere la riga"pear-pear.php.net/net_ldap2": "~2.2.0",
  • lanciare il comando: php composer.phar update

Cancellare i file creati dall'apertura di un archivio

unpack

unpkg.sh: Un piccolo ma molto utile script

Quante volte ci è capitato di estrarre archivi e ritrovarci con centinaia di files e directories sparsi ovunque. Questo accade quando gli archivi sono sono creati senza includere la cartella di lavoro. Quello che potevate fare fino a ieri è di cancellare tutti i file nuovi facendo molta attenzione a non toccare i file che erano lì precedentemente.

Oggi grazie a questo piccolo script Bash è possibile fare questo in modo del tutto automatico e senza rischi per il sistema e per i nostri files.

Read More

Conta il tempo trascorso con Arduino

Quality-Time

Cercate un regalo nerd per il vostro anniversario? Questo può essere una buona idea, conta il tempo felice trascorso insieme. Appena si accende compare un messaggio che potrete personalizzare, poi inizierà a contare il tempo da una data iniziale impostata nel codice. Per la realizzazione è stato utilizzato arduino, Un display lcd 16x2 e un modulo Real Time Clock con batteria per tenere il conteggio del tempo anche in assenza di tensione.

Read More

perl Net-IMAP-SimpleX-SSL module

La libreria Net::IMAP::SimpleX e` un estensione perl per la gesione di account IMAP. In particolare la SimpleX estende la Net::IMAP::Simple derivandone tutti i metodi e aggiungendone altri molto utili come:

  • body_summary: Ritorna un oggetto che mappa il body di una email
  • fetch: Ritorna varie parti del messaggio a secondo del filtro impostato
  • uidfetch: Simile a fetch solo che l'interrogazione avviene tramite uid al posto del numero del messaggio

La libreria Net::IMAP::SimpleX::SSL aggiunge il supporto SSL alla libreria Net::IMAP::SimpleX. Supporta le connessioni SSL e STARTTLS. Rispetto alla base cambia il costruttore che riceve le opzioni per ssl.
Read More

Importare una virtual machine dal formato di VMware in RHEV

convert vmware into rhevIl miglior modo per importare una macchina virtuale VMware in RHEV è quello di utilizzare il tool virt-v2v di RHEV che si collega direttamente al server VMware ESX. Possiamo farlo con il comando:

virt-v2v -ic esx://esx.example.com/ -op pool --bridge brname mv-name

Dove esx.example.com è il server VMware ESX, pool è il local storage pool. brname è il nome del network bridge locale. mv-name è il nome della virtual machine.

Se però abbiamo soltanto il file immagine della macchina virtuale, senza disporre di VMware ESX, come possiamo fare per importare la macchina virtuale in RHEV?
Read More

Jboss as 7 disegnato per essere flessibile

Jboss-AS7 La prima versione di Jboss 7 fu rilasciata nel novembre 2010, già da allora è possibile apprezzare il lavoro del team di RedHat e della comunità che ha lavorato alla realizzazione dell'Application Server.

La versione 7 segna un punto di svolta rispetto alle versioni precedenti, esso infatti ha subito un processo di restyling completo, distaccandosi molto dalle versioni precedenti come se fosse a tutti gli effetti un prodotto nuovo , che tuttavia può contare sulla grande esperienza accumulata negli anni dal gruppo di sviluppo.

Di seguito vengono riportate alcuni punti di forza del nuovo Jboss che forniscono notevoli vantaggi rispetto agli altri AS.

Read More

Installazione di Joomla nel cloud di Red Hat

joomla openshift Vedremo dei semplici passi per l'installazione dell'ultima versione ad oggi stabile di Joomla, la 1.7 sul cloud OpenShift di Red Hat.

Nel'articolo useremo per convenzione che i comandi shell preceduti dal # (cancelletto) dovranno essere lanciati dall'utente amministratore o in alternativa utilizzando sudo. I comandi preceduti da $ (dollaro) possono essere lanciati da un normale utente che non ha i privilegi di root.

Per prima cosa abbiamo bisogno del client OpenShift che ci servirà per la creazione del cloud, la configurazione e l’aggiunta di applicazioni e servizi. E` possibile scegliere 3 profili di OpenShift, noi faremo riferimento a quella gratuita chiamata Express, ci sono poi la Flex e la Power in caso abbiamo bisogno di maggiori performance.

Read More

VirtualBox: usare Wireless Broadband come Host Interface Networking

virtualbox logo

Nelle impostazioni di rete di VirtualBox per una macchina virtuale non vengono mostrati i dispositivi Wireless Broadband. Se ad esempio siamo collegati ad internet tramite una chiavetta USB non potremmo utilizzare la connessione nella macchina virtuale. Per risolvere questo problema abbiamo bisogno di una configurazione di rete un pò più complessa.

Read More